Thursday, January 27, 2011

Re Giorgio




Ci sono momenti nella vita in cui si pensa di poter toccare il cielo con un dito. Accadono degli eventi che ti rendono felice. Che ti fanno sorridere, sorridere dentro. Ognuno nella vita ha molti sogni, piccoli o grandi. Sogni sportivi, professionali, d'amore.. Nel momento in cui si riesce a realizzarne uno, si può dire di essere felici. La felicità per me è questo. Un attimo veloce, elettrizzante, emozionante, che infonde in noi forza, coraggio. Così mi sono sentita quando ho ritirato il mio invito alla sfilata di Giorgio Armani Uomo. L'occasione è di quelle che ti fanno girare la testa. Nella sede dove si è tenuta la sfilata si respira il rigore, l'eleganza e la sobrietà che da sempre contraddistingono il marchio. La sala è grande, imponente e mi fa sentire ancora più piccola di quello che mi sento già rispetto ai grandi nomi presenti in sala. Il batticuore quando iniziano a uscire i modelli sulla passerella è più forte che nelle altre sfilate. Quando esce Re Giorgio a salutare a fine sfilata, il mio cuore va a ritmo di musica. Felice in più di aver condiviso questa esperienza con i miei amici Alessandro e Leonardo di Nob.













Sulla passerella doppia anima per l'uomo Armani, formale ed elegante, ma non troppo. Domina il grigio. Completi tradizionali sotto cappotti molto lunghi. Pantolini ampi e giacche comode. Le nuances predominanti sono spezzate dal fuxia o dall' arancione per alcune camicie. Le scarpe sono stringate, mocassini, stivaletti stampa coccodrillo o anfibi più sportivi. I tessuti sono confortevoli e caldi: tweed, velluto e pelle. Tanti gli accessori, guanti di pelle nera, cravatte strette ed eleganti, ampie borse a mano. Per la sera immancabili completi di velluto blu notte.























I wore Giorgio Armani 

Wednesday, January 26, 2011

Zara Spring Summer 2011


Il tempo fuori è ancora molto invernale, fa freddo e in qualche zona d'Italia ancora nevica. A me piace che ogni sua stagione abbia il suo clima: è inverno e quindi deve fare freddo. Ma devo essere sincera, dopo le feste, forse allungando fino a Carnevale, secondo me siamo già a un passo dall'estate. Amo il sole, il caldo, l'abbronzatura sulla pelle che ci rende tutte più belle. Una minigonna e delle ballerine, dei pantaloni color pastello e una t-shirt bianca. La stagione in cui possiamo osare un po' di più con i colori, con le fantasie. Ci sentiamo più vive e rigenerate dai raggi solari che ci riscaldano le ossa. Si vive meglio anche la città - non ad agosto con il 99% di umidità, ovvio -, se ne riscoprono angoli e luoghi che rimangono nascosti nella stagione fredda. Un aperitivo con gli amici fino al tramontaro del sole o una cena romantica sotto un pergolato ricoperto d'edera. La collezione primavera-estate di Zara evoca in me queste immagini. In questo post i capi che mi piacciono maggiormente e che sono già in cima alla mia wishlist : ).


The weather outside is still cold and in some areas of Italy still snowing. I like that every season has its climate: it's winter and so must be cold. But to be honest, after the holidays, possibly extending up to Carnival, I think we are already one step away from the summer. I love the sun, the hot weather, tanning on the skin that makes us all more beautiful. A miniskirt and flat shoes, pastel-colored trousers and a white t-shirt. The season in which we can play a bit 'more with colors and patterns. We feel more alive and regenerated from the sun that warms the bones. We live better in the cities - not in August, with 99% humidity, of course -, we rediscover corners and places that remain hidden in the cold season. A drink with friends until the sun goes down or a romantic dinner under a trellis covered with ivy. The spring-summer collection of Zara evokes in me these pictures. In this post I would like to show you the items I like most and who are on the top of my wishlist : ).








I would kill for these shoes!!!

p.s. remember to join to Fashiolista.com competition to win a trip to NYFW--> click HERE to know how.
pp.ss. remeber to read the post of the Milan men fashion week: DSquared2 and Z Zegna fashion shows

Win the New York fashion week with Fashiolista.com





The New York fashion week is up to start, and thanks to Fashiolista.com it will be closer to you!
Fashiolista.com is giving you the possibility to win a complete trip to NYFW!!!

You have only until Friday, so HURRY UP!!!

For those who never heard about Fashiolista.com before, it's a super website. You can find there whatever you want and like in an online shop. After choosing your favourite items you can save them on you pc with the cute love button. A very usefull service!!!


To join the competition, you just have to log by clicking HERE with your Facebook account and click the "Love it" button!

GOOD LUCK!!!


Men fashion week: DSquared2 e Z Zegna


Il giorno di chiusura della Men fashion week è stato decisamente per me un gran giorno.
Iniziato un po' con l'acqua alla gola: imbottigliati nel traffico io e i miei amici blogger, abbiamo rischiato di perdere la sfilata di DSquared2. Alla fine ce l'abbiamo fatta, ma abbiamo visto la sfilata praticamente nello sgabuzzino delle scope.. più o meno dove ci avevano destinato inizialmente : ) Ho, per questo motivo, pochissime foto decenti della sfilata, alcune migliori del backstage.
I pionieri di Dean&Dan sono vestiti a strati: jeans, camicie bianche, blazer nero e gilet. Hanno cappelli dalla falda molto larga e grembiuli da lavoro in pelle nera. Nevica sulla passerella e i ragazzi di Dsquared2 sono ragazzi forti, di tempra, vengono dalle praterie dell'Ottocento affrontano i rigori dell'inverno con caldi piumini o giacconi imbottiti.






Spotted: Anna dello Russo e la Pina
 















Nel pomeriggio dopo un intramezzo da urlo ( leggerete nel prossimo post ), sono stata alla sfilata di Z Zegna. Devo ringraziare Francesca per l'opportunità che mi è stata data.
Ambientazioni newyorkesi  per un uomo impegnato, che lavora e che nell'abbigliamento cerca, e trova in questa sfilata, non solo la comodità, ma anche l'eleganza e un tocco in più.
Sicuramente questa è stata una delle mie collezioni preferite fra quelle che ho potuto vedere dal vivo.

Predominano il nero e il cammello, con alcuni capi color verde muschio (solo due maglioni di lana color blu acciaio a metà sfilata, i miei preferiti ). Colori decisi per volumi ampi soprattutto nei cappotti lunghi e doppiopetto in pelle, sopra caldi knitwear dalla stampa particolare e dal collo alto e largo, prossimo trend di stagione. Pantaloni dal taglio classico e borsoni per il week end.

Più tardi post sulla sfilata di Giorgio Armani, stay tuned!!!







































Fashion news

Loading...